La Settimana Santa nel Ragusano

vera apertura della stagione turistica in Sicilia.

Qui da noi la ricorrenza è davvero particolare per il fervore popolare che l’evento suscita: un mix di ritualità mesta, triste, a volte anche cruenta legata alle rappresentazioni della passione di Cristo che sfocia poi nella gioia per la Resurrezione, con un tripudio di vitalità che vede nella gastronomia tutta particolare del periodo pasquale la migliore celebrazione.

E’ chiaro che siamo dinanzi a riti arcaici legati alla rinascita, alla luce che di nuovo prevale sulle tenebre, alla vita che sconfigge la morte, all’abbondanza dopo la penuria invernale, che qui in Sicilia (terra di forti contrasti e culla dell’esagerazione) trova la massima espressione.

Ma d’altronde sappiamo che per capire l’Italia bisogna conoscere la Sicilia: e allora quale periodo migliore per una piccola vacanza primaverile?

Un volo lastminute, un bed&breakfast, e via!

Il bacio.jpg