Giovanni Bellina è uno studioso ragusano un po’ particolare: si dedica infatti alla riscoperta e al restauro degli antichi strumenti di misurazione del tempo presenti nel nostro territorio, soprattutto nelle chiese principali e nelle antiche case padronali.

Esiste un ricco patrimonio di meridiane, orologi e calendari solari nel territorio della sicilia sudorientale e gli studi di Giovanni Bellina ce lo fanno scoprire disvelando, nel contempo, anche il rapporto che le società preindustriali e contadine avevano con il fluire delle stagioni.

La giornata e l’anno erano scanditi dai movimenti solari e questi determinavano le attività lavorative ma anche quelle spirituali, legate alle preghiere e ai riti, che a loro volta ordinavano le attività in un ciclo perfetto che si rinnovava ogni anno.

Vi raccomandiamo la lettura del volume Il Tour del Tempo, edito a cura del Circolo Didattico P. Vetri di Ragusa, un itinerario alla scoperta della concezione del tempo attraverso gli strumenti rintracciabili nella zona degli Iblei.Orologio solare.jpg