Esattamente otto anni fa, il 10 gennaio 2002, moriva a New York John Buscema geniale e prolifico disegnatore di tanti personaggi della Marvel: uno fra tutti la saga di Conan il barbaro, l’indomito guerriero impersonato poi al cinema da Arnold Schwarzenegger.

Forse non tutti sanno che Big John era originario di Pozzallo, dove spesso e volentieri tornava per lunghe vacanze nella terra di origine della sua famiglia.

John Buscema (pseudonimo di Giovanni Natale Buscema) fu l’artefice del successo planetario della Marvel Comics: insieme ad autori come Stan Lee o Jack Kirby ha creato l’epopea dei supereroi che hanno popolato la fantasia di milioni di ragazzini in tutto il mondo.

Era chiamato il Michelangelo dei fumetti per lo stile vigoroso e dinamico che dava ai suoi disegni e per la cura meticolosa di ogni particolare delle sue tavole.

Dedico a Lui questo post per ricordare il maestro di un’arte un po’ sottovalutata ma che tuttavia rappresenta una grande porzione dell’immaginario di tante  generazione.

Lee Buscema.jpg

Nella foto Stan Lee con John Buscema alla Marvel