Ingredienti  
 
  • gr.500 circa polpa di maiale magro;
  • gr.500 circa fesa di vitello;
  • Kg.1,500 riso per risotti;
  • 5 uova;
  • gr.70 burro;
  • gr.100 parmigiano grattugiato;
  • gr.200 circa di pomodoro concentrato;
  • Dadi per brodo;
  • 1 confezione di pisellini surgelati;
  • a piacere uva passa e pinoli;
  • quanto basta pangrattato;
  • Preparazione:

    Versare dell’olio in un tegame e rosolare bene i due tocchi di carne, quindi togliere la carne dal tegame. Nell’olio rimasto rosolare una cipolla tritata finemente. Sempre nello stesso tegame sciogliere lentamente l’estratto di pomodoro, quando è tutto sciolto aggiungere lentamente l’acqua fino a raggiungere la densità del sugo desiderata.

    Rimettere la carne a mollo nel sugo e farla cuocere bene; controllarne la cottura infilzando una forchetta. Quando la carne è cotta lasciarla raffreddare. Quindi metterla su un tagliere e tagliarla a mano grossolanamente usando un coltellaccio.

    Mettere un pò di sugo in un altro tegame, rimettere la carne sul fuoco e farla insaporire aggiungendo lentamente dell’altro sugo. Nel frattempo in un pentolino di acqua bollente versare una confezione di pisellini (surgelati) e dopo cotti e colati aggiungerli alla carne (facoltativamente aggiungere pure uva passa e pinoli)

    Preparazione del riso :

    preparare del brodo con i dadi, (tanto quanto ne potrà assorbire il riso), quando il brodo bolle aggiungerlo al riso e rimescolare fino a cottura ultimata (preferibilmente al dente). Per ultimo aggiungere un paio di mescoli di sugo di carne i tuorli delle uova (conservare le chiare) il burro ed il parmigiano. Stendere il riso su un piatto capace e lasciarlo raffreddare. Procedere quindi alla preparazione delle arancine: stendere nella mano sinistra, a conca, una certa quantità di riso, riempire con la carne, quindi richiudere con altro riso formando una palla della dimensione di una piccola arancia. Lasciare riposare qualche ora per far consolidare il riso attorno alla carne. Passare le arancine nelle chiare d’uovo e poi sul pangrattato. Friggere nell’olio bollente.

    questo teoricamente dovrebbe essere il risultato…